Nicaragua_copertina

Progetto ABBA in Nicaragua

  • Arrivo alla comunità "Las Playitas"

  • Una delle isolette che compongono la comunità

  • Gran parte degli spostamenti avvengono con la lancia

  • Bodega della comunità presso il pozzo. Nata come deposito, ben presto è diventata il centro di aggregazione e sede di riunioni

  • Riunione per la pianificazione del centro comunitario multifunzionale

  • Temporale serale in arrivo sul Colcibolca

  • Tutti, a partire dai 3 anni in su, utilizzano le lance per gli spostamenti

  • Parcheggio di lance dei vecinos giunti per l'assemblea generale

  • Assemblea generale della Comunità presso un ristorante su un'isoletta

  • Il pozzo, con pompa alimentata ad energia solare, che attualmente serve una parte della comunità

  • Tanque da 22 mc per lo stoccaggio dell'acqua potabile. Sul tanque sono visibili i pannelli fotovoltaici che alimentano la pompa.

  • Il trasporto della pompa per la prova di pompaggio

  • Preparativi al pozzo per la prova di pompaggio.

  • Taratura dello stramazzo. Un metodo economico e affidabile quando non si ha a disposizione un contatore volumetrico

  • Prova di pompaggio con pubblico

  • Andres, leader comunitario e esperto agricoltore biologico.

  • Visita agli orti biointensivi. Gran parte delle superfici agricole dispongono ora con un sistema di irrigazione goccia a goccia.

  • Visita agli orti biointensivi con la guida di Andres

  • Cucina del riso sul "fogón de tres piedras".

  • Cartello che avverte sui rischi del fumo delle cucine

  • Il pesce del lago costituisce una parte importante della dieta

  • Una cucina sperimentale, migliorata, che consente di risparmiare legna e espellere il fumo dal tetto.

VIAGGIO DI VISITA ALLA COMUNITA’ DE LAS PLAYITAS, GRANADA, NICARAGUA

Tra il 20 ottobre e il 4 novembre 2015, Dionea è stata coinvolta dall’Organizzazione non governativa ABBA nella visita del progetto che dal 2008 sostengono nella comunità de Las Playitas, dipartimento di Granada, Nicaragua.
Il progetto “Crescendo insieme” è stato sviluppato da ABBA a partire da una richiesta arrivata all’organizzazione nel 2011 da parte di alcune famiglie de Las Playitas: per fronteggiare i sempre più prolungati periodi di siccità, la comunità richiedeva un appoggio per installare una pompa nel lago Colcibolca con il quale irrigare i campi. ABBA ha accolto la richiesta. Dopo questo primo puntuale intervento, le famiglie di Las Playitas si sono unite creando un’associazione per la promozione del territorio e della Comunità (Associación Sol y Agua Maravillas de la Tierra). Da allora l’appoggio di ABBA è diventato costante.

In seguito allo sviluppo della rete di irrigazione goccia a goccia, grazie alla motivazione della Comunità e al sostegno di ABBA, è seguita la costruzione di una rete per l’acqua potabile e di un pozzo alimentato con energia solare, bagni, sistemi igienici e formazione nel campo agricolo. ABBA inoltre sostiene la formazione professionale ed accademica di circa 30 studenti attraverso l’istituzione di borse di studio, con lo scopo di creare migliori condizioni per la vita nella comunità e maggiori opportunità di lavoro e frenare così la vendita delle terre e l’emigrazione verso le città.

Alle 17 famiglie che inizialmente hanno animato il progetto, se ne sono successivamente aggiunte altre e attualmente sono oltre un centinaio. Inoltre nelle comunità adiacenti, dove l’acqua potabile viene comperata in città a caro prezzo, è sempre più forte la richiesta di allacciamento alla rete idrica messa in opera con il sostegno di ABBA. Per questa ragione ABBA ha richiesto a Dionea di valutare lo stato delle risorse idriche sotterranee attualmente sfruttate in previsione di una possibile espansione del servizio. Sono state quindi messe in atto una serie di attività svolte in collaborazione con l’organizzazione comunitaria alla quale sono delegati i compiti di gestione della rete idrica (CAPS Aguas del Sol) per definire la produttività dell’acquifero sfruttato e la fattibilità di espansione della rete idrica.

Un altro scopo non secondario della visita è stato quello di fornire una valutazione esterna del programma. La complessità raggiunta, il numero sempre maggiore di persone coinvolte, la grande aspettativa generata nella comunità e le possibilità di sviluppo del progetto nel prossimo futuro, hanno spinto ABBA a richiedere un parere che potesse aiutare nello definizione delle scelte operative per i prossimi anni a prescindere dal forte coinvolgimento emotivo nato dopo anni di intenso lavoro a stretto contatto della Comunità.

Maggiori informazioni sul sito e sulla pagina Facebook di ABBA, o sulla pagina Facebook della comunità.